Spedizione gratuita in tutta italia

Cerca

Menù

Celle Frigorifere Non ci sono prodotti

Scopri le nostre offerte su una vastissima gamma di Celle Frigorifere modulari di piccole, medie e grandi dimensioni. Grazie alla qualità dei materiali e ad elementi fondamentali quali l'isolamento, il risparmio energetico, il rispetto delle più restrittive norme igienico-sanitarie, la flessibilità e il rapido montaggio le celle frigorifere rispondono perfettamente ad ogni tipo di esigenza in fatto di conservazione.

Celle frigorifere

Le celle frigorifere sono delle attrezzature professionali da ristorazione che permettono la conservazione ottimale del cibo e degli alimenti di vario genere nel tempo. Esistono diverse tipologie di celle frigorifere in commercio e, a seconda delle esigenze, si può scegliere tra diverse capienze, portate e dimensione, oltre a diverse temperature che possono raggiungere. Dal nostro shop online è anche possibile ordinare celle frigo su misura facendo richiesta al nostro ufficio clienti.

Le celle frigo possono essere usate per conservare pesce, carne, surgelati e prodotti di gelateria e sono disponibili in commercio sia senza pavimento, sia con pavimento in acciaio inox AISI 304 antisdrucciolo non carrellabile. La coibentazione dei pannelli delle celle frigorifere è realizzata in poliuretano espanso rigido densità 40-42 kg/m3 (celle chiuse 95%). I pannelli inoltre sono rivestiti in lamiera bianca preverniciata atossica e tutte le celle sono dotate di profili igienico-sanitari da posizionare nella profilatura interna della cella per agevolare le operazioni di pulizia. La principale differenza di tipologia di cella frigorifera sta in quella positiva e negativa.

Qual è la differenza tra la cella frigorifera positiva e la negativa?

La differenza sostanziale tra cella frigorifera positiva e negativa sta nel fatto che mentre la positiva si adatta alla conservazione di alimenti come frutta, verdura, formaggi, salumi, vino, birra e prodotti di macelleria, la cella frigorifera negativa viene utilizzata per la conservazione dei fiori e delle piante.

Inoltre, mentre la cella frigorifera positiva può oscillare la temperatura da un minimo di -2°C a un massimo di +10°C, quella negativa varia da -15°C a -25°C. Si differenziano inoltre per lo spessore dei pannelli, dai 7 ai 10 cm per quella negativa e per la presenza o meno di valvole di compensazione che evitano l’effetto sottovuoto che impedirebbe l’apertura della porta.

Come viene consegnata una cella frigorifera?

Tutte le celle frigorifero possono essere modulari e componibili e, proprio per questo, vengono consegnate in pannelli disassemblati posizionati su bancale. Il cliente potrà poi assemblarli con facilità attraverso ganci a eccentrico facendo partire l’installazione dal pavimento e facendo seguire poi il montaggio delle pareti e infine del soffitto.

Quali caratteristiche ha il motore della cella frigorifera?

Il motore di una cella frigorifera può essere di diverso tipo a seconda di come viene posizionato o di dove è posizionato. Vi sono celle frigo con motore accavallato, quando lo stesso è installato sul lato della cella indicato dal cliente. L’installazione è molto semplice e si presenta già pronto all’uso con carico di gas già effettuato.

Vi sono poi le celle frigo con motore a soffitto se lo stesso è posizionato sulla parte superiore della cella. L’installazione di questo tipo di motore per celle frigo richiede che il soffitto abbia un’altezza che superi di 120 cm quella della cella e anche in questo caso il motore si presenta già pronto all’uso con carico di gas già effettuato.

Infine vi sono le celle frigo con motore remoto quando il motore è installato esternamente. Questa tipologia di cella frigo con motore esterno consente estrema silenziosità, alta funzionalità del motore e una refrigerazione costante. Grazie alla presenza di uno splitter installato all’interno della cella è possibile azionare il raffreddamento.

Come funziona lo sbrinamento di una cella frigorifera?

Lo sbrinamento di una cella frigorifera può avvenire in diverse modalità raggruppate in sbrinamento a sosta, sbrinamento elettrico e sbrinamento a gas caldo.

La prima modalità di sbrinamento, ovvero lo sbrinamento elettrico, funziona con una resistenza posta all’interno dell’evaporatore ed è impiegato solitamente nei frigoriferi a temperatura negativa. Lo sbrinamento a sosta, invece, consente al macchinario di fermarsi per qualche minuto, in modo da sciogliere il ghiaccio che si è formato sull’evaporatore.

Infine, lo sbrinamento a gas caldo, considerato quello ottimale sotto molti punti di vista, permette lo sbrinamento attraverso passaggio di un gas ad alta temperatura nelle tubazioni dell’evaporatore. Questa modalità di sbrinamento funziona velocemente e ha il vantaggio di ridurre i consumi, anche e soprattutto grazie all’assenza di resistenze elettriche.

Differenza tra refrigerazione e congelamento

Anche se possono sembrare sinonimi, in realtà i termini refrigerazione e congelamento si riferiscono a due metodi differenti di conservazione del cibo. Se è vero che entrambi assicurano il mantenimento delle caratteristiche organolettiche degli alimenti e ritardano il loro deperimento, tuttavia il funzionamento delle due modalità di raffreddamento e conservazione sono diverse.

Tramite il congelamento è possibile conservare cibi e prodotti alimentari tramite raffreddamento ad una temperatura tra i -2 °C e i -30 °C. Inoltre il congelamento impedisce la formazione dei batteri in modo totale.

La refrigerazione, invece, permette di mantenere i cibi ad una temperatura in positivo, solitamente compresa tra 0° C e + 10° C e fa in modo che l’acqua presente all’interno degli alimenti resti allo stato liquido. Ciò riesce a bloccare la crescita dei microorganismi che portano al deterioramento delle pietanze e possono causare intossicazioni e rallenta notevolmente la comparsa di batteri, anche se non la elimina totalmente come invece fa il congelamento.

La refrigerazione è adatta ad alimenti come frutta e verdura, uova, carne, pesce, latticini e formaggi freschi.

Il prezzo di una cella frigorifera per ristorazione

Quanto può costare una cella frigorifera? Da cosa dipende il prezzo di una cella frigorifera? Ovviamente, come in tutte le cose, il prezzo di una cella frigorifera può variare a seconda delle caratteristiche della cella frigorifera stessa, sia a seconda della tipologia, tra cella frigo negativa e positiva, sia a seconda del posizionamento del motore, sia a seconda della grandezza della cella frigo che si ordina.

Grazie alla possibilità di combinare i moduli di una cella frigo, è possibile acquistare una cella frigo di certe dimensioni ed aggiungere, all’occorrenza, nuovi moduli che andranno ad ingrandirla. Nel nostro shop sono presenti celle frigorifere di diversi range di prezzo: mini celle, celle modulari, armadi modulari, unità refrigeranti e scaffalature modulari.

Le varie linee di celle frigo hanno diversi prezzi personalizzabili anche in base alle dimensioni che si scelgono. In ogni caso è possibile contattare il nostro servizio clienti per avere una consulenza specifica sulle celle frigo e capire quale possa andare bene a seconda delle proprie necessità.

Il prezzo di una cella frigorifera può arrivare anche a circa 3.500€ e sul nostro shop sono attive sempre diverse offerte che consentono un notevole risparmio. Acquista online la tua cella frigo e diffida da prezzi troppo bassi o da offerte eccessivamente convenienti perché molto spesso si tratta di prodotti di bassa qualità con poca resistenza e breve durata nel tempo.

Prodotto aggiunto al tuo carrello
test
Quantità
Totale
Ci sono articoli nel tuo carrello.
Totale prodotti
Totale 0,00 €
Continua lo shopping Procedi con il checkout